giovedì 30 settembre 2010

Frico

Avevo già postato il frico per cui non vi annoio con la sua descrizione. Che il frico è un piatto tipico friulano e..bla..bla..bla l'ho già scritto qui. Lo riposto perchè ho provato un nuovo metodo di cottura e devo dire che ne sono rimasta soddisfatta. Ho "alleggerito"....;-) la preparazione cuocendo in forno.



lunedì 27 settembre 2010

Eludo l'autunno adoperando ancora le verdure estive......

........e allora vai di ratatouille! Quest'estate l'ho fatta moltissime volte (non postavo mai la ricetta perchè c'era sempre qualcuno che mi precedeva...uff). L'ho rifatta ieri, illudendomi che l'estate non fosse finita, ma devo ammettere che qui in Friuli sembra arrivato l'inverno. Non metto le dosi delle singole verdure perchè variano secondo il gusto personale.
Ingredienti:
Sedano
Cipolle
Peperoni gialli
Peperoni rossi
Melanzane
Zucchine
Pomodori
Basilico
Olio evo
Metto il mio procedimento:
Pulisco le verdure, le taglio a dadini e le cuocio nella stessa pentola ma separatamente. Inizio con il sedano e le cipolle brasandole con 1 cucchiaio di olio e aggiungo qualche cucchiaio d'acqua. Tolgo queste verdure e nella stessa pentola aggiungendo 1 cucchiaio d'olio metto le zucchine portandole quasi a cottura, poi faccio la stessa cosa con le melanzane. A questo punto riunisco tutte le verdure aggiungendo i peperoni e i pomodori anch'essi ridotti a cubetti dopo averli pelati. Porto tutte le verdure a cottura lasciandole piuttosto al dente. A fine cottura aggiungo qualche foglia di basilico!!!
L'estate è finita.... sigh sigh!!!!


venerdì 24 settembre 2010

Pie di ciliege


Sono tornata, molto ritemprata. Ho visto posti meravigliosi: Positano, Sorrento, Napoli, Pompei. Poi siamo andati nelle Marche, a S.Benedetto Del Tronto, Ascoli Piceno e al ritorno, dulcis in fundo, ci siamo fermati a mangiare la piadina a Cattolica. Ho fatto un sacco di foto, che avrei voluto postare, ma ieri sera quando siamo tornati, ci siamo fermati a mangiare da mia sorella Marisa e ho dimenticato la macchina fotografica da lei e, siccome abita a 40 Km da me, oggi non sono riuscita ad andare a prenderla. Intanto posto questa semplice torta che ho fatto prima di partire. Ringrazio tutti quelli che hanno continuato a frequentare e a sostenermi anche durante la mia assenza.... Abitando a Udine, a "quattro passi dall'Austria", ed essendo i suoi supermercati molto forniti di prodotti per fare i dolci, vado abbastanza spesso a farne incetta, e in un supermercato ho trovato le ciliegie sciroppate, che non sono come quelle che si trovano da noi (tipo F....i), ma più "acquose".... Naturalmente questa torta può essere fatta con qualsiasi altra frutta sciroppata. Vado con la ricetta....:-)


martedì 14 settembre 2010

Di nuovo arrivederci

Chiudo ancora per una decina di giorni...Questa volta vado al mare...e non un mare "qualsiasi", ma il mare della Costa Amalfitana. Direte: "che vitaccia questi poveri pensionati", ma ragazzi, si vive una volta sola!!!! Poi, giuro, per quest'anno, basta ferie!!!!...;-) A prestoooo!!!!


giovedì 9 settembre 2010

Melanzane alla Marisa


 
Marisa è mia sorella ed è una cuoca molto fantasiosa. La sua specialità sono i dolci (è bravissima), ma se la cava benissimo anche con le ricette salate, non ama molto le ricette classiche ma, ripeto, a fantasia non la batte nessuno. Domenica scorsa avevo a pranzo la famiglia al completo e tra le tante pietanze ho preparato anche questa; si tratta di melanzane ripiene di riso e, devo ammettere, sono buonissime. Ci vorrebbero le melanzane lunghe ( che ho già fatto), ma la settimana scorsa non le ho trovate ed allora ho adoperato quelle tonde, accorciandole dalla lunghezza e scegliendole piccine...;-)



martedì 7 settembre 2010

Straccetti di pollo mediterranei

Ho trovato un opuscolo. Stavo per strapparlo, quando ho visto una ricetta con il petto di pollo; più volte commentando le ricette nei vari blog, ho detto che, da me, le ricette con questo ingrediente sono sempre bene accette e mai troppe. L'opuscolo trattava ricette del Marocco; ho cambiato qualche ingrediente adattando alle esigenze della mia famiglia. L'ho rifatto ormai molte volte ed è sempre molto apprezzato; è una ricetta, oltretutto, molto veloce, il che non guasta.... ;-) Lo servo con il riso basmati semplicemente bollito e diventa un piatto unico.
Ingredienti x 4 persone
600 gr di petto di pollo
4 scalogni*
250 gr di pomodori
2 cucchiai di pepe verde
2 foglie di alloro
1 cucchiaino di pasta d'acciughe
Il succo di 1 limone
sale***
Olio evo
Procedimento:
Tagliate il petto di pollo a straccetti, fatelo rosolare a fuoco alto con 2 cucchiai d'olio, aggiungete i pomodori spellati e tagliati a pezzetti, l'alloro, il pepe verde. Quando la preparazione è quasi cotta irroratela con il succo di limone in cui avrete diluito la pasta d'acciughe. Alzate la fiamma e fate evaporare, aggiustate col sale, se serve.
*Non avendo gli scalogni ho messo la cipolla
**L'aglio l'ho omesso
*** Al posto del sale ho messo l'insaporitore per carni bianche


venerdì 3 settembre 2010

Esami di settembre!

Come promesso nell'ultimo post "estivo" eccomi di nuovo imbrigliata nelle maglie della "rete" e.... BENTROVATI!!!...;-) Dopo lungo girovagare per mari e monti, soprattutto monti (Sappada), mi appresto nuovamente a scatenare la mia più grande passione:...i fornelli! Devo dire la verità...le vacanze appena trascorse (parlo come una studentessa...:-)), sono state un toccasana per il corpo e la mente dopo un anno ricco di stress e lavoro...in una parola: sacrosante! Ma mi tocca ammettere che tornare alla vita di tutti i giorni, alla mia casa, ai miei hobby preferiti, agli amici del blog mi rende il rientro sereno e inaspettatamente gioioso... ...e dunque...fuori i coltelli, fuoco alle pentole e scateniamo l'inferno (culinario!)...;-) Ed ora qualche foto I miei nipoti Martina e Alessandro Il nonno (mio marito) Il raccolto MartinaI balconi di Sappada I giardini di SAppada Ed ora sui laghi Dolbe Finalmente i laghi, dopo aver tanto camminato Il riposo dei guerrieri Il giorno prima del rientro: la neve Spero di non aver annoiato alcuno