martedì 22 maggio 2012

Crostata con le fragole


 
 

Anche questa ricetta conferma quello che ho scritto sul mio profilo: "non pretendo di aver inventato  nulla ma nelle ricette ci metto del mio". Questo, per dire che sono partita da una ricetta trovata su Cucina Italiana di maggio, ma poi, come sempre sono "andata" per conto mio. Non so voi, ma io difficilmente riesco a seguire una ricetta così com'è...;-)...Vuoi per mancanza di qualche ingrediente o apro il frigo e c'è qualcosa che mi attira, in ogni caso la ricetta viene quasi sempre modificata (anche per questo ho creato questo diario). Prima del blog, mia figlia diceva agli altri: "assapporate bene perchè non lo mangerete più"; ora, invece, quando cucino, tengo un quaderno a portata di mano e così annoto le mie modifiche e,se piacciono, le riporto qui.
 

Ingredienti x una tortiera di 24-26cm
Frolla 800 gr
Fragole 600 gr più quelle che servono per decorare
Zucchero gelificante 4 cucchiai*
Burro 30 gr
Liquore 35 gr**
Biscotti tritati 20 gr
Marmellata di fragole 2 cucchiai
Ingredienti per la frolla:
Farina0 350gr
Burro 175 gr
Zucchero 175 gr
Uova 2 intere
Lievito 1cucchiaino
Sale un pizzico
Procedimento per la frolla:

 Mettete la farina a fontana sulla spianatoia; preparate un "cratere" e,  dentro,  metteteci un impasto di burro, zucchero e uova (fatto a parte) e lavorate il tutto con la farina.















 
 Procedimento per la torta:


A fiamma bassa e in un pentolino dal fondo spesso, sciogliete il burro con 4 cucchiai di zucchero gelificante (quello che si adopera per le marmellate; se ne siete sprovvisti adoperate lo zucchero semolato); quando inizia a carammellare, bagnate con il liquore e fiammeggiate (se non avete il coraggio di fiammeggiare fate solo consumare il liquore). Quando si spegne, aggiungete un cucchiaino d'acqua fredda per sciogliere lo zucchero. Unite le fragole, tagliate a grossi pezzi, e fate cuocere per circa 5 minuti. Togliete le fragole con il mestolo forato e fate addensare il succo. Se non avete lo zucchero gelificante, setacciate un cucchiaio di maizena e addensate facendo attenzione a non fare grumi. Coprite il fondo della tortiera con un cerchio fatto con carta forno e imburrate le pareti. Stendete due terzi (scarsi) della pasta frolla adagiandola sul fondo. Preparate un cordocino e appoggiatelo sulle pareti della tortiera. Coprite con i biscotti tritati e con le fragole raffreddate a cui avrete aggiunto 2 cucchiai di marmellata di fragole.  Con la rimanente pasta, fate delle strisce che metterete a grata sulla crostata. Rovesciate la pasta eccedente dai bordi. Infornate a 180° in forno già caldo per circa 45 minuti o finchè la torta è dorata. Raffreddate e decorate a piacere.

 
 *Per le torte di frutta adopero lo zucchero specifico per marmellate.
**Ho adoperato un liquore di lamponi, ma va bene un qualsiasi liquore che abbia almeno 35°
 
 Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Paola



27 commenti:

  1. ma quant'è bella,Solema!!!poi,il procedimento di caramellare le fragole,mi piace moltissimo!!complimenti e bacioni,cara :))

    RispondiElimina
  2. Avevo detto basta con le fragole, ma questa crostata mi ha fatto tornare la voglia .. sarà buonissima! Un abbraccio e buona giornata,
    serena

    RispondiElimina
  3. Io sono esattamente come te, prendo una ricetta e la reinterpreto a modo mio e anch'io all'inizio non segnavo nulla, ora invece lo faccio, un po' per il blog, un po' per lasciar traccia del mio percorso culinario. Mi piace pensare che un giorno le mie nipoti leggeranno le mie ricette e i miei appunti, proprio come oggi faccio io con quelli di nonna :) Buona giornata. Cristina

    RispondiElimina
  4. hahahahah anche io devo sempre mettere del mio nelle ricette, non ce la faccio proprio a non farlo. Che buona e che bei colori la tua crostata Sole :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. E' stupendissima!!! Ma lo zucchero gelificante si trova facilmente? E si potrebbe sostituire?
    Ciao :)

    RispondiElimina
  6. accidenti che bellezza e che colore !

    RispondiElimina
  7. Non ho parole per esprimere la bellezza di questa crostata. Ci vorrebbe la foto della mia faccia appena l'ho vista! Che delizia!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. Cara Solema, vedi, io modifico e metto del mio nei piatti in cui mi sento sicura, come può essere un risotto, ma per quanto riguarda i dolci in genere seguo alla lettera, non essendo io prettamente una pasticcera ;)
    Però la fantasia non mi manca, magari sperimento...
    La tua crostata è perfetta però vedi, ad esempio se la preparassi io il liquore non lo metterei perchè non amo molto quando si sente. Tutto il mondo è paese ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Wow è bellissima...la devo assolutamente fare.


    bravissima.


    ciao

    RispondiElimina
  10. ciao Solema
    buona e bellissima!!
    baci

    RispondiElimina
  11. Ciao, ti ringrazio di questa favolosa ricetta per la mia raccolta :) buon pomeriggio, Paola

    RispondiElimina
  12. E' un frutto a cui non so resistere: la fragola!

    RispondiElimina
  13. ma una fetta anche per noi??che delizia Solema..baci e un caro abbraccio

    RispondiElimina
  14. Capita anche a me di modificare le ricette, per la mancanza di un ingrediente o perchè me lo sono dimenticato...
    Si presenta benissimo, viene voglia di prendersi non solo quella fetta.

    RispondiElimina
  15. Anch'io prima di aprire il blog mai una volta che cucinassi la stessa ricetta nello stesso modo :-) Ma non è che è cambiato tanto..perché modifico le modifiche!
    Stupenda questa crostata di fragole! Ciao un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Bella e sicuramente buonissima!!!Ciao, buona serata!

    RispondiElimina
  17. deliziosa! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  18. Uhhhhh che foto tentatrici!!!! Fantastica davvero!!

    RispondiElimina
  19. Golosissima,posso averne una fetta?

    RispondiElimina
  20. mi piacciono moltissimo le frolle con le uova intere, le trovo più rustiche e adatte a certi tipi di farcia.
    La tua è splendida e immagino la bontà, bravissima come sempre

    RispondiElimina
  21. Mamma mia che è questa crostata...da noi si dice...farebbe resuscitare i morti...con il suo profumo e immagino la bontà...buona giornata...ciao.

    RispondiElimina
  22. E' bella e golosa come non mai!!!!
    Quel ripieno rosso mi fa venire un'acquolina tremenda! Mi tuffo nel PC!!!!

    RispondiElimina
  23. @Annalisa, lo zucchero gelificante qui si trova senza difficoltà. Se non lo trovo metto lo zucchero semolato e un cucchiaio di maizena o la pectina per le marmellate.
    @Celeste, l'alcool non si sente, rimane solo il profumo del liquore,ma come dici tu: tutto il mondo è paese!!!
    @Tutti/e grazie

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.