mercoledì 25 maggio 2016

Crema catalana al caffè




A dire tutta la verità avrei dovuto chiamarla "Crema catalè". Perché questo nome? Per il semplice motivo che ho unito due ricette: crema catalana, con qualche contaminazione della creme brulè.  La catalana si differenzia dalla brulè per la cottura; la catalana viene cotta su fiamma mentre la brulè a bagnomaria, in forno. Ho aggiunto, poi, anche il caffè. Si fa presto a dire caffè, ma realizzare una miscela di caffè è una vera e propria arte. Come sempre amo impiegare materie prime eccellenti e questo è un caffè dalla storia pluricentenaria e con sei generazioni di torrefattori. L'attività dei Barbera viene avviata da Domenico Barbera nel 1870. Apre a Messina una piccola attività per la torrefazione del caffè che consisteva nell'abbrustolire il caffè con una tostatrice manuale e riscaldata a carbone (tutt'oggi visibile presso il museo dello stabilimento). Di generazione in generazione, arriviamo alla sesta, con l'entrata in azienda della discendenza del suo fondatore. Oggi l'azienda Barbera utilizza un sistema di torrefazione automatizzato e tecnologie avanzate, non tradendo l'antica ispirazione, su cui è stata creata.
Ingredienti per 6 tazze:


Panna fresca 400 ml
Caffè Barbera 150 ml
Latte 150 ml
Tuorli biologici 3
Uova biologiche intere 1
100 zucchero semolato o di canna 100 g
Amido di mais 40 g
Zucchero di canna per il caramello q.b
Procedimento:

Montate le uova con lo zucchero (non serve farle diventare bianche), Unite la farina. Nel frattempo avrete preparato il caffè. Unite tutti i liquidi e aggiungeteli gradualmente alle uova e amido, cercando di non fare grumi.Mettete sul fuoco a fiamma molto bassa e mescolate continuamente fino alla voluta densità. Mettete la crema nelle tazze (a piacere), spolverizzate generosamente di zucchero di canna e caramellate con il bruciatore per crema catalana o brulè.
 Se volete fare la mia versione in microonde; dopo aver montato le uova in una ciotola e unito tutti gli ingredienti ponetela nel microonde a media potenza per due minuti; toglietela, mescolate e rimettetela per altri due minuti. Fate questa operazione fino alla voluta densità.





4 commenti:

  1. Ciao, è uno dei miei dolci preferiti, al caffè è il top! Buonissima e bellissima!! Bacione Mirta

    RispondiElimina
  2. Ma che bontà vedono i miei occhi !!

    RispondiElimina
  3. Da quando ribevo il caffè faccio incetta di tutti i dolci che lo contengono, anche questa crema sarà mia.^_^

    RispondiElimina
  4. al caffè la devo assolutamente provare!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.