mercoledì 15 febbraio 2012

Rifatte senza glutine...Totani (calamari) ripieni su letto di fagioli

E' la prima volta che partecipo a questa interessante raccolta, nata dall'iniziativa di Vale. Pensavo di non farcela, visto che, per colpa del maltempo e della difficoltà nel trovare tutti i tipi di pescato, ho dovuto ripiegare su dei calamari surgelati, non riuscendo a reperire i totani freschi!! Spero che Anna, la titolare della ricetta mi perdoni...

Sono venuti buonissimi! Mi era rimasto del ripieno e, seguendo il suo consiglio, l'ho messo nella padella assieme ai calamari e il sugo rimasto; aggiungendo qualche ingrediente, ho condito poi delle tagliatelle fatte in casa(ma questa sarà un'altra storia!). Trascrivo i suoi ingredienti e metto le mie modifiche in rosso e tra parentesi.
Metto il mio procedimento; il suo lo trovate Qui

Ingredienti per 6 persone (4)
Totani 12 di misura media (8 calamari)
Polpa di pomodoro 150 g (1 cucchiaio di concentrato di pomodoro diluito con brodo)
Pane del giorno prima  150 g (150 g circa di patate)
Tonno sott'olio 150 g
Vino bianco secco
Latte
Prezzemolo
Uova 2
Aglio
Sale
Pepe
Olio e.v.o
Per la crema di fagioli:
Fagioli cannellini 400 g anche in scatola
Acqua
Sale
Pepe
Olio e.v.o
Prezzemolo tritato
Procedimento:
Scottate per qualche minuto i ciuffi dei calamari e le "alette laterali". In una padella antiaderente mettete le patate, sbucciate e tagliate a tocchetti. Coprite di latte e fatele cuocere, aggiungendone ancora se dovesse servire. Quando sono cotte, schiacciatele (io l'ho fatto con un cucchiaio di legno). Preparate il ripieno che sarà composto da: tonno sgocciolato, i ciuffetti dei calamari, se piace, anche uno spicchio d'aglio (io non posso metterlo, perché a mio marito non piace e nel ripieno si sentirebbe troppo), prezzemolo e tritate tutto finemente, preferibilmente a coltello. Al ripieno aggiungete le patate raffreddate, le uova, sale, pepe. Se usate i calamari congelati fate attenzione al sale (infatti l'ho aggiunto a cottura quasi ultimata). Riempite le sacche dei calamari usando un sac à poche o un cucchiaino. Chiudete con uno stecchino. In una padella soffriggete uno spicchio d'aglio con qualche cucchiaio d'olio (quando è dorato lo butto così non si sente), mettete i calamari, dorateli da ambo i lati, bagnate con il vino, aggiungete il concentrato di pomodoro diluito con il brodo che si è formato cuocendo i ciuffetti. Portate a cottura con la padella semicoperta e aggiungendo brodo o acqua bollente gradatamente. A fine cottura aggiustate di sale. Se avanza del ripieno, potete fare delle polpette aggiungendo pane grattugiato o, come me, utilizzarlo come condimento di cottura che poi vi servirà per una pasta...gnam..gnam.... La crema di fagioli si prepara frullando i fagioli cotti, aggiungendo dell'acqua e olio fino ad ottenere una crema fluida (ma non liquida). Aggiungete sale e pepe a piacere. Volendo, i fagioli possono essere sostituiti dai ceci. Personalmente ho servito i calamari così: li ho tagliati a fettine, messi sopra un letto di crema di cannellini tiepida, spolverizzando con del prezzemolo e versando sopra un filo di olio extravergine (buono).....


25 commenti:

  1. A guardare le bellissime fettine di calamaro nel tuo piatto mi vien voglia di rifarli subito! L'aggiunta del concentrato di pomodoro m'ispira molto, la proverò, dato che ho intenzione di replicare spesso la ricetta :-) Baci buona giornata

    RispondiElimina
  2. sono felice tu abbia partecipato ed ancor di più che la ricetta sia stata di tuo gradimento

    splendide foto che vado immediatamente ad aggiungere nel mio post riassuntivo

    grazie

    RispondiElimina
  3. Grazie per avere partecipato all'iniziativa! Splendida la presentazione del piatto!
    A presto :)

    RispondiElimina
  4. Perdonarti??? Questa versione è semplicemente magnifica, ed è un onore per me vedere la mia ricetta rifatta qui :)
    Metto il tuo blog tra i miei preferiti.... ho visto molte belle cose qui ;)

    Ciao e grazie ♥♥♥

    RispondiElimina
  5. Ciao Nonna soreli..ma quanto sono buoni?..I tuoi sono anchebellissimi, un baseto :-)

    RispondiElimina
  6. una ricetta favolosa, con una bellissima presentazione, complimenti Solema. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  7. Bellissima versione e blog molto interessante.
    Ti seguirò con piacere e ti aspetto da me :)

    RispondiElimina
  8. Mi unisco al coro! Bella versione e grazie per esserci tra noi:)

    RispondiElimina
  9. Ma sei sempre super!!! Bravissima come sempre. Un abbraccio♥

    RispondiElimina
  10. Grazie per questo piatto e speriamo di essere sempre piú ..le rifatte.
    Quei cerchietti di calamari sono proprio golosi !!

    RispondiElimina
  11. considerando i risultati e la bellissima esecuzione (oltre al bel blog che ho scoperto) speriamo di averti ogni mese con noi :-)) ciauuu

    RispondiElimina
  12. Solema, ma che meravigliosa rifatta.
    Non penso che sia negativo usare calamari surgelati, a volte sono migliori di quelli freschi.

    RispondiElimina
  13. ma grazie di aver aderito alla nostra iniziativa della rifatte, ci fa così piacere che partecipino anche i blog "glutinosi" come voi, per noi è importante diffondere la sensibilità al problema della celiachia.
    e poi la tua realizzazione è perfetta!

    RispondiElimina
  14. Questo gesto di solidareità riempie la mia giornata lunga e faticosa e la ricompensa di tante fatiche!
    Un bacio enorme!

    RispondiElimina
  15. adoro i piatti di pesce e mi hai dato anche un'idea per fare i calamari ripieni, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  16. Che buonooo e che bella presentazione!!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  17. Ciao Solema, che bello che abbia partecipato anche tu!!
    il piatto è sublime...
    Ann@

    RispondiElimina
  18. Brava, bella versione! Mi pioacciono le foto, complimenti. Piacere di conoscerti e ben venuta nella famiglia!!!

    RispondiElimina
  19. grazie per aver partecipato anche perchè ti sono venuti benissimo!!!ci vediamo alla prossima, sperando che il mal tempo ci dia tregua!!!

    RispondiElimina
  20. Hai battuto il tempo e dato veramente un bell'aspetto ai calamari surgelati.

    RispondiElimina
  21. Anche io ho dovuto optare per i calamari.

    Solitamente, quando li faccio da me, utilizzo la patata bollita come sostituto del pane perché la trovo perfetta; sei stata molto brava a replicare la ricetta, bella al tua presentazione.

    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. Una versión estupenda ,sabrosos y contundente,me encanta,abrazos y saludos.

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.