mercoledì 1 dicembre 2010

Pandoro sfogliato delle Simili


Questo è il pandoro delle Simili con qualche modifica. Avevo già fatto questo impasto, ma per una serie di ragioni , complicate da spiegare, l'ho tramutato in brioche, niente male, ma poco dolce secondo i nostri gusti. La lavorazione è una delle più semplici tra tutte quelle che ho visto finora.Girando per il web, ho trovato una soluzione semplice Qui, ho copiato gli ingredienti per la sfogliatura. Ho aumentato lo zucchero nell'impasto e ho aggiunto un cucchiaino di miele. Sono rimasta soddisfatta. Trascrivo la loro ricetta e tra parentesi metto le mie modifiche. I tempi di lievitazione sono stati leggermente più lunghi dei loro. Ho iniziato lunedi alle ore 18 con il lievitino e l'ultimo impasto l'ho fatto alle 21.30 e messo in frigo alle 22.30 e ho ricominciato alle 8 di martedi con la sfogliatura. La lievitazione finale è iniziata alle 11 e ho infornato alle 22. Ero indecisa se mettere le foto passo passo, perchè, lavorando con la luce accesa sopra il tavolo, sono venute una ciofeca, comunque ho deciso di metterle per qualche passaggio critico!Come pote vedere certe foto dei passaggi sembrano gialle. Non è semplice fotografare e lavorare da soli!!! Perdonate le imperfezioni!

 
Ingredienti per il lievitino:
15 gr di lievito di birra (1 bustina di lievito di birra secco)
60 gr di acqua tiepida (metto minerale naturale)
50 gr farina di forza
1 cucchiaio di zucchero
1 tuorlo
Fondere il lievito nell'acqua tiepida, unire lo zucchero, il tuorlo ela farina e battere finchè sarà bene amalgamato e liscio, coprire e fare lievitare fino al raddoppio. Le Simili dicono 50, 60 minuti, a me, anche lavorando con una temperatura sopra i 20°c'è voluto di più.
Lievitino
1° Impasto
200 gr di farina di forza (ho messo una farina con 320w o 13 di proteine)
3 gr di lievito (omesso)
25 gr di zucchero
30 gr burro
2 cucchiaini di acqua
1 uovo
(1 cucchiaino di miele)
Aggiungere al lievitino il lievito di birra, sciolto nell'acqua, lo zucchero, la farina e l'uovo, mescolare e battere vigorosamente ( io ho usato il ken) poi unire il burro , tenuto a temperatura ambiente, e batterefinchè non sarà ben amalgamato. Coprire e lievitare fino al raddoppio tenendo in luogo tiepido.
1° Impasto
2° Impasto
200 gr di farina di forza (ho usato una farina w380 o 15 di proteine)
100 di zucchero (150 e secondo mio figlio manca ancora)
2 uova
1 cucchiaino di sale (dimenticato come al solito)
1 stecca di vaniglia - i semini

2° Impasto da lievitare----- 2°impasto lievitato (con le prove"ditate")
Per sfogliare
140 gr di burro
( mia aggiunta: 50 gr di cioccolato bianco, 15 gr di miele)

Burro e cioccolato la sera----- La mattina dopo

Burro steso------------------- Burro inserito nella pasta

Come diventa la pasta dopo qualche sfoglitura

L'impasto pronto (qui sembra bianco)-- Da lievitare

Unire al secondo impasto le uova, lo zucchero, la farina, il sale , la vaniglia e battere finchè tutto è ben amalgamato, circa 10 minuti. Schiacciare l'impasto, ripiegarlo su se stesso, metterlo in una ciotola unta di burro, coprire e fare lievitare fino al raddoppio. Passato questo tempo mettere la ciotola in frigo per 30- 40 minuti. A questo punto, invece io, ho lasciato lievitare circa 1 ora e poi ho messo in frigo a circa 7° per tutta la notte. Ho preparato anche il burro per la sfogliatura. Ho battuto il burro a crema aggiungendo il miele e il cioccolato bianco sciolto, fatto questo impasto a palla, chiuso in una pellicola e messo in frigo anch'esso tutta la notte, al mattino messo tra 2 fogli di pellicola e tirato in un rettangolo più piccolo della pasta Rovesciare la pasta sul tavolo, tirarla con il matterello in un quadrato, appoggiare sopra il burro steso e chiudere a busta e spianare leggermente, formando un rettangolo e richiudendo a tre. Coprire con la pellicola e fare riposare in frigo per 20 minuti, spianare nuovamente e mettere in frigo di nuovo per circa 20 minuti. Questo per tre volte, io ho dovuto farlo più volte, finchè non ho visto il burro.. La prima volta ho chiuso da destra verso sinistra, alternando le chiusure le volte successive. A questo punto formare una palla inserendo i bordi sotto e ruotare con le mani unte di burro. Disporre in uno stampo a stella di circa 18- 20 cm. (il mio era di 16 di altezza e 22 di larghezza, ho messo tutto l'impasto, ma probabilmente serviva proprio di 18 - 20) mettendo la parte rotondo sul fondo. Coprire e far lievitare finchè la cupola uscirà dal bordo. Il mio è rimasto a lievitare per 11 ore, se lo stampo era più grande ci sarebbe voluta un' altra ora. Prima d'infornare l'ho vaporizzato con latte tiepido. Cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per15 minuti, poi abbassare a 160° per altri 10 minuti. Questo è ciò che dicono le Simili, il mio ha messo un pochino di più, ma poi alla fine era troppo cotto. La prossima volta, ad un certo punto della cottura ci metterò sopra un foglio di alluminio. Sformare appena possibile e cospargere di zucchero a velo.
Quello che manca è stato "testato" da me e Mirko. Abbiamo detto all'unisono: Mmmmm buono ma un pò troppo cotto! Queste sono le famigerate brioche fatte con l'impasto del pandoro!!! Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Ornella


38 commenti:

  1. non so se mai mi cimentero' perche' trovo che sia un po piu' particolare la sua preparazione rispetto al panettone...credo pero' che assagerei molto volentieri questo tuo che trovo perfetto!!!!brava davvero

    RispondiElimina
  2. @Scarlett, era buonissimo, anche se un pochino troppo cotto, comunque è stato "sbranato".

    RispondiElimina
  3. e lo dico anch'io ... mammache buono !
    Bravissima, te la copio.
    Mandi
    Rosetta

    RispondiElimina
  4. Wow che capolavoro per la mia raccolta!! Grazie, grazie infinite!! Sei stata molto brava e poi le tue spiegazioni sono sempre perfette, complimenti! Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  5. Solema...una spiegazione da scuola di chef!^_^... Le foto ci volevano proprio hai fatto bene a postarle eppoi sono chiarissime!!non credo mi cimenterò mai in questa avventura però lode ed encomio alle mie amiche stacanoviste che con abnegazione si cimentano con meritato successo in questa preparazione!!!
    bacibaci carissima

    RispondiElimina
  6. bravissimaaaaaaaaaaaaaa!!!!!è favoloso! complimenti!!ciao!

    RispondiElimina
  7. L'ho fatto due anni fa, un gran bel lavoro ma anche una bella soddisfazione alla fine. Complimenti. Spero di poter replicare quest'anno. Bacioni

    RispondiElimina
  8. Bravissima ti è venuto benissimo.

    ciao

    se vuoi venirmi a trovare...ecco il link...è un blog di prova in attesa del sito.

    http://prova-alice4161.blogspot.com/

    RispondiElimina
  9. si vede che era buonissimo, l'aspetto non mente credimi, anche io stasera inizio l'avventura pandoriana, nn vedo l'ora
    Complimenti cara e un bacione!!

    RispondiElimina
  10. Complimenti ti è venuto benissimo....io non oso provarci!!!!!

    RispondiElimina
  11. Che meraviglia di pandoro hai fatooooo...:((:((:((:((...peccato che io nn potrei mai provare a farlo sia x il tempo a mia disposizione che x quanto lavoro si deve fare...uffi e cosi bello che mi mangerei il pc pur di assaggiarlo.Complimenti davvero.Ti abbraccio forte forte...smack

    RispondiElimina
  12. Complimenti sia per il pandoro che il cornetto brav!

    RispondiElimina
  13. complimenti !!! Domani mi metto all'opera anch'io!!!

    RispondiElimina
  14. Che bravura...io troppo pasticciona, non saprei da che parte cominciare...

    RispondiElimina
  15. Ciao cara!!! Ma sei veramente grandeeeee!!! Ti è riuscito una meraviglia!! Io non posso far altro che ammirarlo perchè non mi verrebbe mai così!! Complimenti!! un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Nonna Sole ma é splendido! Cercherò di cimentarmi quest'anno. Grazie! Un bacio

    RispondiElimina
  17. ho fatto gli abbinamenti per lo swap natalizio...li trovi sul mio blog....buona serata
    Annamaria

    RispondiElimina
  18. cavolo come ti è venuto bene!!!! voglio provare proprio a farlo!!! non mi sembra difficile il sapore è come il pandoro??? grazie! Ely

    RispondiElimina
  19. Favoloso!!! non ho la teglia e non ho intenzione di comprarla non saprei piu dove metterla aiutooo :-))
    faro la versione brioche anche io !!
    un abbraccio Francesca

    RispondiElimina
  20. BRAVISSIMA VERAMENTE!!!!!!

    RispondiElimina
  21. Complimenti Solema è perfetto sembra confezionato, mi piacerebbe provare, ma credo che ancora non sia alla mia portata, non mi resta che ammirare il tuo capolavoro!!! Baci Manu.

    RispondiElimina
  22. Bravissima è venuto con un bell' aspetto, ciao

    RispondiElimina
  23. ma comlimenti! questa cosa mi rincuora,ho sempre demorso dal fare lievitati così impegnativi perchè non ho l'impastatrice...ma questa è a mano :)) ci voglio provare!!:)

    RispondiElimina
  24. Bellissimo, lo proverò a fare anche io. Ciao e buona giornata

    RispondiElimina
  25. Che spettacolo!Dev'essere buonissimo!

    RispondiElimina
  26. Solema appena puoi passa da me che c'e un premio per te :)))
    un abbraccio

    RispondiElimina
  27. @Tutti/e, grazie.
    @Brendan, veramente l'ho fatto con l'impastatrice, ma le Simili lo fanno a mano!!!
    @Manuela, il primo l'ho fatto 3 anni fa ed è venuto bene, è lungo ma non difficile!!!
    @Marisa, tu l'hai mangiato anche l'anno scorso e non fingere!!!!
    @Francesca, anch'io ho un armadio in cantina pieno di "carabattole".
    @Ely, certo che sa di pandoro, questo è....;-)

    RispondiElimina
  28. fantastico il pandoro e deliziose le brioches!!!!bravissima,Solema^;^ sei straordinaria,come sempre,cara!!buon weekend ed un bacione

    RispondiElimina
  29. Uh che lavorone!!! Però che gran soffisfazione e gusto!!! Io ci rinuncio.. :( prendo una fettina del tuo!!
    Buon fine settimana!! Arianna

    RispondiElimina
  30. buenissimo pasate por mi blog que yo me quedo por aqui un ratillo que me encanta tu blog besss

    RispondiElimina
  31. ce un premio per te passa quando vuoi

    RispondiElimina
  32. Hai fatto delle modifiche azzeccate e la prossima volta, un po' meno cotto, questo pandoro sarà perfetto!!! buona domenica ;)

    RispondiElimina
  33. bravissima Solema... il pandoro sta diventando la mia bestia nera..ancora non mi è riuscito come desidero.. ci riprovo? Un abbraccio :))

    RispondiElimina
  34. @ Allory,se sei come me, non darti per vinta. Hai visto, di un impasto ho fatto le brioche!!!!

    RispondiElimina
  35. Wow! che bello!!! è perfetto a vedersi e chissà che bontà! preprazioni semplici o meno, io davanti a ste cose resto basita! mi sembra meglio di quelli che compri!
    brava stella!

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.