luned├Č 22 ottobre 2018

Tortelloni gorgonzola pere e noci


Non amo particolarmente i formaggi; al contrario, marito e figli lo adorano. E allora, cosa non si fa per i figli? Diciamo che si fa tutto; per correttezza devo ammettere che due tortelloni li ho mangiati anch'io, i figlioli, invece... li hanno divorati. Questi rappresentano un esperimento per il pranzo di Natale; mi prendo un po' in anticipo ­čśé ma si sa, non ├Ę mai troppo presto. Per essere sicura del risultato li ho fatti due volte: con farina 0 e semola rimacinata (con una percentuale di farina di farro integrale biologica). Secondo il numero di tortelloni serviti possono diventare un primo (da festa) oppure piatto unico, assieme ad un'insalata.
La pera che ho usato era della varietà Santa Maria, ma va benissimo anche una pera Abate (scegliete pere non molto dolci).

La variet├á che ho usato ├Ę un incrocio tra la pera Coscia e la Williams. E' una variet├á estiva e, generalmente, si consuma fino alla fine di ottobre; per questo motivo, in inverno, user├▓ una Abate o una Conference; sono pere molto adatte alla preparazione di piatti salati come risotti o appunto nel ripieno di ravioli e tortelloni.


Ingredienti per 4 persone (48 tortelloni):
Farina 0 150 g
Farina di farro integrale biologico 100 g
Uova biologiche piccole 3 (circa 150 g)
Olio extravergine d'oliva 1 cucchiaio
Per il ripieno:
Gorgonzola 200 g (pesato pulito)
Pere pulite 100 g
Noci sgusciate 20 g
Latte 1 cucchiaio
Pane grattugiato 2 cucchiai 
Per condire:
Olio q.b
Latte  q.b
Zafferano in pistilli o anche in polvere q.b
Sale Q.b
Procedimento:

Preparate il ripieno preferibilmente qualche ora prima (anche la sera prima). Pulite le pere e tagliatele a daini piccolissimi: tritate grossolanamente le noci. Con un cucchiaio di latte fate una crema di gorgonzola, dopo aver tolto la buccia. Unite alla crema le pere, le noci e due cucchiai di pane grattugiato finemente, Coprite la ciotola e mettete in frigo.
Per la pasta:
Ponete nell'impastatrice le farine (potete fare anche a mano) e lavorando unite le uova sbattute leggermente e alla fine un cucchiaio di olio. Lavorate ancora un po'. Mettete l'impasto sulla spianatoia e lavorate fino ad avere un impasto liscio. Coprite con un ciotola e fate riposare per almeno mezz'ora. Tirate la sfoglia sottile (io l'ho fatto con la sfogliatrice, dopo aver passato dei piccoli pezzi più volte sulla prima tacca, ho aumentato il numero fino ad arrivare al penultimo; la mia sfogliatrice ha 9 tacche). Con un sac à poche disponete dei mucchietti di ripieno sulla pasta e preparate i tortelloni. Cuocete in acqua bollente salata e condite a piacere. Il mio condimento era fatto con dei pistilli di zafferano messi a bagno in latte bollente; lasciati riposare e poi messi con un cucchiaio (o più) di latte dell'infusione in olio extravergine d'oliva caldo. Potete condire semplicemente con burro nocciola e salvia.





Nessun commento:

Posta un commento

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.