lunedì 26 settembre 2011

Barchette di melanzane ripiene di anelletti


Questa è una ricetta che ho fatto tempo fa, quando avevo un surplus di melanzane. Mi sbrigo a mettere la ricetta prima che venga Natale ;-) Ora, anche se melanzane ci sono ancora, non avrei potuto farle. Mi spiego meglio e vi racconto il fattaccio.Venerdì sera ho fatto il pollo arrosto e quando ho tolto la pirofila dal forno, mi è scivolata dalle mani, ha sbattuto sulla porta e ha rotto il vetro in mille pezzi. Quando ho chiamato il tecnico, ho sentito un silenzio per qualche secondo dall'altra parte della cornetta, poi, mi ha detto che effettivamente è una cosa (disgrazia) che succede raramente. E allora, a chi doveva succedere se non a me? Per inciso, la pirofila di ceramica non si è nemmeno graffiata. Va beh...:-( ...veniamo alla ricetta.... Vi ricordate la ricetta del timballo di anelletti? Mi erano rimasti 200 grammi e così ho pensato bene di consumare le due cose: melanzane e il resto della pasta.

 

Ingredienti per 4 persone:
4 melanzane
200 gr di pasta*
Formaggio grattugiato q.b**
Pane grattugiato q.b
Olio e.v.o
Sale
Aglio 1 spicchio
Pomodori o salsa di pomodoro***
Feta 250 gr
Procedimento:

 
Tagliate a metà le melanzane dopo averle lavate. Con un coltello appuntito togliete loro la polpa e tagliatela a cubetti. In una padella antiaderente fate soffriggere l'aglio con un cucchiaio d'olio. Aggiungete la polpa delle melanzane, togliete l'aglio e quando la polpa è ben rosolata aggiungete i pomodori freschi pelati (tagliati a metà) o un sugo di pomodoro. Aggiungete l'insaporitore Ariosto e portate a cottura. Nel frattempo, fate bollire dell'acqua salata e "tuffate" per qualche minuto le barchette di melanzane. Scolatele e fatele raffreddare. Intanto avrete cotto la pasta molto al dente. Scolatela e mescolatela con la polpa delle melanzane e la feta. Riempite con questo composto le barchette . Ungete una pirofila adagiatevi le melanzane ripiene, spolveratele abbondantemente con formaggio grattugiato e pane, grattugiato anch'esso. Ungetele con un filo d'olio e passate in forno preriscaldato a 180° sino a doratura (circa 20 minuti).
Attenzione alla porta del forno :D


* Qualsiasi tipo di pasta potrebbe andare bene, anche spaghetti...
**Il mio era montasio stravecchio.
*** Il mio sugo era fatto con i pomodorini del mio giardino.


24 commenti:

  1. Wow, questa ricetta è troppo buona per non essere rifatta!!! Per quando riguarda il forno: ma che sfiga!!!!!un bacione

    RispondiElimina
  2. ma che belllaaaaaaaa... scenicamente di effetto e non oso immaginare di gusto.. GNAM ^_^mi intrippa un sacco.. . per il forno, CAPISCO ahahaha

    RispondiElimina
  3. stupenda questa ricetta..mette appetito !

    RispondiElimina
  4. meravigliosa! e ho delle melanzane in frigo..
    a presto
    Giovanni

    RispondiElimina
  5. bella la presentazione per questo piatto tipicamente siculo..bacioni

    RispondiElimina
  6. In teoria tutti i formati di pasta dovrebbero essere uguali ma in realtà con qualcuno c’è più gusto che con altri. E io gli anelletti li trovo speciali. Come le tue barchette ^__^ Un bacione

    RispondiElimina
  7. che sfortuna per il vetro!! però ottima questa ricetta!!

    RispondiElimina
  8. Fin che la barchetta va.... valla a mangiareeeee, fin che la barchetta va...tu non digiunareeeee...oh mamma, non mandarmi la croce verde eh!! Bacio nonna soreli, a presto.

    RispondiElimina
  9. mi ricorda il timballo siciliano , ma la presentazione qui è molto bella ed originale ... ottimo davvero

    RispondiElimina
  10. vedrai che il tuo forno tornerà presto funzionante; mi piace molto questa pasta sia nei sapori che nel modo in cui ce l'hai presntata. Bravissima come al solito Solema. baci

    RispondiElimina
  11. di fronte alla foto di questi pomodorini sono rimasta a bocca aperta più che davanti alle melanzane agli anelletti....mi hai ricordato la vacanza in Sicilia dove questo formato di pasta è preparato in un sontuoso timballo.
    Qui da me manco a cercarlo col lanternino sugli scaffali della pasta!!

    ma dopo il silenzio che ti ha detto il tecnico??
    :(((

    baci

    RispondiElimina
  12. Mi ricordo quando abbiamo usato quella pasta, bella ricetta!
    Anche questa ultima tua creazione è molto appetibile.
    Il forno, ma come si può vivere senza forno! Vedrai che risolverai anche questo problema ;-)

    RispondiElimina
  13. Ricetta strepitosaaa!! Bravissima!

    RispondiElimina
  14. @Manuela,Stefania,Housewives,Libera,Elena,Scarlet,
    Giovanni, Mary, Papero, Olga grazie.
    @Anna, no non posso vivere senza forno, anche se ultimamente lo adopero poco per mancanza di tempo.
    @Annaferna, dopo il silenzio mi era sembrato di vederlo ridere.
    @Federica, le vedo molto bene con gli spaghetti.

    RispondiElimina
  15. Hai usato le melanzane e la rimanenza di pasta alla grande!!!! Peccato davvero per il forno, che sfortuna!! Ciao!!

    RispondiElimina
  16. Ma lo sai che ho trovato questo formato di pasta anche senza glutine? E ho fattto i timballini alla palermitana!... però questa versione con le melanzane è strepitosa!

    RispondiElimina
  17. Che peccato per il vetro, speriamo lo riparino presto, questa ricettina è sfiziosissima, ciao SILVIA

    RispondiElimina
  18. Guarda...con mia figlia in casa, ormai non mi stupisco più di nulla :P Mi dispiace per la disavventura....speriamo risolvi presto!

    Comunque sia hai fatto bene a riciclare...guarda là che è uscito fuori!!! :)
    Bel piatto!!!!!

    RispondiElimina
  19. @Raffaella, cosa cvombina tua figlia?
    @Silvia, speriamo bene anche se sarà una mazzata di soldi:-(
    @Stefania, fortunata, da noi è molto difficile trovarla "normale".
    @Tiziana :-(

    RispondiElimina
  20. Gustosissima questa barchetta
    brava ciao

    RispondiElimina
  21. Piacere Nonna Sole,
    sono arrivata nel tuo blog, dopo aver letto la tua "intervista su Ricette 2.0" se ti va di leggere la mia di intervista, sono alla tua destra :-) complimenti per tutto!
    E queste barchette un'amore!
    Se ti va ti aspetto da me.
    Antonella.

    RispondiElimina
  22. Nonna sole, da oggi ti seguirò sempre, mi sono unita come "lettore" Ti aspetto da me.
    Ciao
    Antonella.

    RispondiElimina
  23. Ma che sfizio le barchette dove hai servito le barchette? Io non le posso proprio mangiare le melanzane, ma la tua ricetta è una vera golosità! Mi dispiace per il forno. Speriamo davvero non sia una sostituzione costosa e comunque sono sicura che anche senza forno sarai capace di fare di tutto di più
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  24. Sfiziosissima , chissà se a casa mia così riesco a far mangiare le melanzane.Ci provo.
    un bacione

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.