domenica 14 dicembre 2014

Panforte...ovvero Torta di miele e frutta secca... Per quanti modi di fare e rifare



Siamo giunti all'ultimo incontro dell'anno. Nella cucina di Donatella siamo riuniti con la cuochina e le sue ideatrici Anna e Ornella per cucinare il panforte di casa sua. La cucina espande profumo di spezie: cannella e chiodi di garofano. Si sente profumo di Natale. Per mancanza di certi ingredienti e per eccesso di altri, ho modificato leggermente la ricetta.



Ingredienti per 2 stampi da 20 cm l'uno:
Farina 0 250 g
Miele di fiori d'arancio 250 g
Fichi secchi 200 g
Mandorle non pelate 125 g
Zucchero di canna 100 g
Zucchero semolato 100 g
Canditi (cedro e arancia) 100 g
Noci pulite 75 g
La buccia e il succo di un limone
Liquore all'arancia 1 cucchiaio
Chiodi di garofano 3
Cannella in polvere 1 cucchiaino
Lievito per dolci 1 bustina
Olio di riso q.b

Procedimento:
Mettete tutta la frutta secca tritata grossolanamente in una ciotola; unite anche i canditi, lo zucchero, la buccia e il succo del limone, il liquore e la cannella. In un pentolino sciogliete il miele con i chiodi di garofano, che poi eliminerete. Quando il tutto raggiunge la bollitura aggiungetelo al resto degli ingredienti. Unite la farina setacciata con il lievito. Spennellate gli stampi con olio leggero (olio di riso). Mettete in forno preriscaldato a 170° per circa 20 minuti. Lasciate raffreddare; togliete dallo stampo e spolverizzate di zucchero a velo.
P.S dimenticavo di dire che dopo 2 giorni è più buona!!!

           


Saremo da Anna l'11 gennaio per fare gli onigiri      


14 commenti:

  1. Carissima Solema, buona domenica e ben ritrovata!
    Natale sta arrivando e si sente ovunque... specialmente nelle nostre cucine riscaldate dal tepore dei forni accesi e dal soave profumo dei dolci!
    Dolci che, come quello di oggi, amiamo tanto preparare per le feste: il panforte o torta di miele e frutta secca.
    Anna e Ornella ti ringraziano di cuore per questa tua stupenda versione che oggi ha deliziato la tavola della nostra Cuochina!
    Ci ritroveremo l'11 gennaio 2015, ti aspettiamo!!
    Faremo un lungo e divertente viaggio sino in Giappone per preparare insieme gli Onigiri della nostra Cuochina Anna.
    Buone feste a te e famiglia
    Un abbraccio
    Cuochina

    RispondiElimina
  2. Mi piacerebbe farlo, magari ci riesco

    RispondiElimina
  3. Bellissima anche questa versione! Complimenti!!!
    Ne approfitto per farti i miei migliori auguri per questo Santo Natale!

    RispondiElimina
  4. Ciao,allora hai deciso poi per la forma tradizionale, lo zucchero di canna secondo me ci sta proprio bene, grazie per aver partecipato un abbraccio e Buone Feste

    RispondiElimina
  5. Ciaooooooooo Solema , sei fantastica e quanto sei brava ... adesso copio la tua ricetta se no devo andare fino a Siena per mangiare un panforte degno della tradizioen!! un caro saluto

    RispondiElimina
  6. Ciao Solema, bella l'idea di mettere i fichi! Buone feste e bacioni :)

    RispondiElimina
  7. I fichi secchi?! Che idea, dev'essere stato buonissimo!!!
    Aprofitto per farti gli auguri per le prossime feste!!

    RispondiElimina
  8. che spettacolo il tuo dolce!! Buone feste, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  9. Mi piace l'aggiunta dei fichi secchi. Molto bella la tua versione.

    RispondiElimina
  10. Cara Solema, che buono deve essere questo panforte...e poi mi ricorda tanto i nostri bellissimi due giorni passati a Siena! Sembra passato un secolo ormai... Complimenti davvero per questa deliziosa ricetta!
    Un abbraccio forte
    Sandra

    RispondiElimina
  11. Ciao Solema,
    con i fichi (che si vedono nella fetta tagliata) e il miele profumato con i chiodi di garofano...
    hai preparato una meravigliosa versione.
    Cari auguri per tutto e
    un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  12. Da come lo racconti tu sembra davvero di facile realizzazione... certo è che a te è venuto meravigliosamente bene, brava davvero!

    RispondiElimina
  13. Ciao, arrivo da te perché ho visto che anche tu fai parte di AIFB come lo sono io. Mi sono unita unita ai tuoi lettori e mi piacerebbe tanto che tu facessi altrettanto. A presto, Claudia.
    http://www.lacucinadistagione.blogspot.it/

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.