venerdì 24 giugno 2011

Focaccia con ciliegie



Questa è una ricetta trovata gironzolando per il web. In realtà, l'ho cambiata completamente visto che un commensale ha una intolleranza alle uova. Al loro posto ho messo il latticello e, vista l'assenza di uova, ho abbondato la dose di quest'ultimo.
 Dopo essermi documentata sono arrivata alla conclusione che le uova hanno due funzioni : lievitante o amalgamante. Se sono più di tre servono per aiutare la lievitazione, se invece sono meno, servono per legare l'impasto. In questo caso per legare il suddetto impasto ho utilizzato, appunto, latticello e burro.
                                                        
Ingredienti:
Farina  00 250 g.
Lievito per dolci 1 bustina
Burro 170 g
Zucchero 250 g..
Latticello o buttermilk 250 g.
Vaniglia bourbon in polvere 1 cucchiaino
Mela 150 g.
Ciliegie denocciolate 200 g.
Zucchero a velo per spolverizzare
Procedimento:
Montate a crema il burro con lo zucchero (meglio se fatto con le fruste elettriche o con una planetaria) dopodiché aggiungete gradatamente la farina setacciata, il latticello, la vaniglia e, come ultimo ingrediente, il lievito, anch'esso setacciato. Imburrate e infarinate uno stampo (il mio era quadrato con 24 cm. di lato); versate metà impasto. Tagliate a fettine sottili le mele e adagiatele sopra. Sulle mele mettete le ciliegie e sopra versate il resto dell'impasto. Infornate a 170°-180° in forno preriscaldato per circa 35 minuti (vale la prova stecchino ma la torta rimane un pochino umida). Lasciatela raffreddare prima di togliere dallo stampo e spolverizzatela con zucchero a velo...


28 commenti:

  1. Non ho mai provato il latticello, ma prima o poi anche questo ingrediente finirà nei miei esperimenti :)

    RispondiElimina
  2. non ho mai provsto il latticello e non sapevo nemmeno lo scopo delle uova in base al loro numero, questo tuo post mi è servito non solo a scoprire una ricetta ottima ma anche ad imparare qualcosa di nuovo. Grazie Solema

    RispondiElimina
  3. non so neanche dove trovarlo il latticello, ma la tua variazione mi ispira . complimenti

    RispondiElimina
  4. Solema è proprio bella, anche io uso il latticello e i dolci vengono molto buoni, soffici, le uova sono anche addensanti, però sul latticello hai ragione tu, solo che si trova solo al supermercato bio...un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Mi piace provare nuovi dolci,in particolare quelli da forno..il latticello non l'ho mai usato,mi incuriosisce provare...spero di reperirlo facilmente!!Un caro saluto da Pat e Spery

    RispondiElimina
  6. wowwwwww, non mi viene altro da dire.

    RispondiElimina
  7. Non ho mai usato il latticello ma questa focaccia l'avevo anc'io in lista. Grazie per la curiosità sulle uova. Una versione senza fa sempre comodo ;) Bacioni, buon we

    RispondiElimina
  8. ammazza che golosa! complimenti!

    RispondiElimina
  9. che buona!!carinissima la sagome delle ciliegie nello zucchero a velo :P

    RispondiElimina
  10. Prima o poi vorrei provarlo anche io il latticello!!! Golosa questa focaccina....e bella la decorazione!!! A presto!!

    RispondiElimina
  11. cara Solema, hai fatto una bellissima variante! grazie per aver apprezzato una mia ricetta, un bacione e buon we....

    RispondiElimina
  12. devo provare a reperire il latticello mi hai incuriosito!!!!

    RispondiElimina
  13. Ciao Solema!!! Anch'io in questo periodo sto facendo dolci con le ciliegie, si prestano benissimo!! Tua nuora è allergica a tutto l'uovo o solo al tuorlo? Perchè potresti usare l'albume montato per far gonfiare il dolce, nel caso in cui lei non ne fosse intollerante.
    Un bacione.
    Buon weekend.

    RispondiElimina
  14. Apprezziamo molto questi dolci, ne abbiamo preparato uno anche noi con le ciliegie, ottimo, anche se le foto non gli rendono giustizia. Comunque tornando a noi, non avendo intolleranze, non abbiamo problemi a fare nostra la tua ricetta, rispetto a quella in rosso, l'unica cosa è che non sapremmo dove reperire il latticello. Abbiamo letto da qualche parte che lo si può sostituire con il kefir, ne sai qualcosa?
    Per quanto riguarda il nostro Contest, noi saremmo felicissimi se tu vi partecipassi fuori concorso, d'altra parte stiamo arricchendo la raccolta anche noi con ricette nostre da dedicare alla piccolina che tra un po' nascerà, ovviamente anche noi siamo fuori concorso. Quindi aspettiamo la tua ricetta, ricordaci solo che sei fuori concorso. Il discorso dei contest a premi, noi vi partecipiamo, ma senza aspettative e soprattutto sappiamo benissimo che non vinceremo mai, non ce ne importa nulla. Proprio per evitare interferenze strane, la giuria che nomineremo a giudicare il nostro contest sarà composto da blogger che non trattano l'argomento cucina, pur amandolo, volevamo uscire dal solito giro, tutto qui.
    Ti lasciamo un bacione e passa un bel fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  15. @Elel, Antonella, il latticello lo trovo nei negozi bio e anche alla Carrefour.
    @Stefania, da quando l'ho provato lo uso spesso anche per il pane, lo rende molto soffice.
    @Tamara, lo trovo anche alla Carrefour, ma forse perchè siamo vicini all'Austria.
    @Fabiola, Federica, Federica,Mirtilla,grazie.
    @Tiziana, Giovanna, provatelo perchè rende l'impasto molto soffice.
    @Chiara, grazie a te,è un dolce che farò con altra frutta, è piaciuto molto a tutti.
    @Lory,che piacere rileggerti. Mia nuora è intollerante a tutto l'uovo anche all'albume.

    RispondiElimina
  16. @Sabrina e Luca, partecipo volentieri.

    RispondiElimina
  17. @Sabrina e Luca,non so se il kefir è un valido sostituto, ho letto sul blog di Adriano (anni fa)che si poteva sostituire con l'acqua della mozzarella, ma secondo me è un pò difficile, visto che il latticello è più denso.

    RispondiElimina
  18. Cara Solema, io sono di Imola, e c'è un negozio di Maison du Monde anche qui vicino, a Faenza. Un abbraccio!!! Grazie di essere passata!! Ciao

    RispondiElimina
  19. Mai usato... Piccola parte interessantissima nel post e dolce sicuramente strepitoso, ciao.

    RispondiElimina
  20. Hai fatto un capolavoro, ma non avevo dubbi, buona domenica :-)

    RispondiElimina
  21. Ciao, ho trovato il tuo blog tramite quello di Stefania, davvero molto bello, complimenti, se non ti dispiace ti metto nei miei lettori fissi.. ciao ciao
    Elena

    RispondiElimina
  22. Non ho mai usato il latticello, non so nemmeno se c'è da queste parti ma il dolce che hai preparato sembra favoloso! Ciao carissima buon inizio settimana

    RispondiElimina
  23. delicatissimo e sicuramente goloso,questo dolce,Solema!!!complimenti per la graziosa presentazione!!baci

    RispondiElimina
  24. bella, buona e ottimo il tocco di design con il vassoio Seletti!

    ti aspetto per il contest:
    http://archcook.blogspot.com/2011/05/lets-brunch-il-mio-primo-contest.html

    RispondiElimina
  25. Rieccomi, prova a vedere ora se mi vedi.. probabilmente avevo sbagliato qualcosa io... un bacione

    RispondiElimina
  26. Complimenti per il dolce, veramente invitante, ahimè ancora non conosco il latticello ma se tu ne parli bene sarà veramente buono! CIAO SILVIA

    RispondiElimina
  27. Chissà se il siero dello yogurt home made riesce a sostituire il latticello.
    Credo che la sua morbidezza sia merito di questo ingrediente.
    Mi piace molto l'unione di mela e ciliege.
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.