giovedì 4 agosto 2016

Tortini di zucchine


L'orto della mia "fornitrice"ufficiale di ortaggi sta dando il meglio di se. Tra le tante verdure c'è il culmine delle zucchine. Le ho già cucinate in mille modi essendo un ortaggio molto versatile e, quindi, cercavo una ricetta non banale, e allo stesso tempo facile e sfiziosa. Quest'ortaggio si presta a molte preparazioni; un esempio: unendo delle foglie di basilico diventano un ottimo condimento per la pizza. Girando per il web, poi, sono arrivata sul sito della Galbani e ho scoperto questa ricetta della torta di zucchine così ho deciso di realizzarne una mia versione. Avevo le zucchine freschissime, appena raccolte, piccole e tra queste qualcuna più grandicella. Dal momento che la ricetta trovata  prevede molte varianti, ho preso la palla al balzo e ho usato queste più grandi, tagliate a fette verticali per foderare gli stampini e le piccole, tagliate a rondelle per il ripieno. Per farne un piatto leggero ho cotto al forno anche le fette.


lunedì 1 agosto 2016

Inaugurazione del PALAGURME'


Foto di Fabrice Gallina
Palagurmè, o meglio, centro esperienziale del gusto, questo è quello che è stato inaugurato a Pordenone il 20 luglio 2016. Grande evento, tanta gente...impossibile mancare! A presentare la serata Fabrizio Nonis, conduttore televisivo e gastronomo, ospiti d'onore lo chef Andy Luotto e lo chef Hiro, che hanno deliziato i presenti con originalissimi e "gustosissimi" cooking show.
Nella Pordenone di oggi, curiosa, allegra, con uno sguardo rivolto al futuro, sempre pronta a intraprendere nuove sfide, Emanuele ed Enrico De Biasio, due imprenditori, hanno maturato, due anni fa, l'idea di questo progetto unico e avveniristico, che oggi è divenuto realtà.
Ma che cosa è Palagurmé?
Emanuele De Biasio ha detto: "Una struttura dedicata alla formazione degli operatori del mondo del'Ho.Re.Ca., uno strumento per aiutarli a crescere e a cercare e creare l'eccellenza nel loro settore". Due piani, 600 metri quadri, 5 aree tematiche, cooking show, vinoteca, birroteca, bartender e spirits, ma anche sala convegni e soprattutto corsi di formazione. Presente l'Assessore Regionale alle risorse agricole e forestali Cristiano Shaurli, che ha ribadito la necessità di valorizzare il Friuli e le sue eccellenze. Ha anche rivolto un plauso ai due giovani imprenditori per la loro scelta coraggiosa senza il ricorso all'intervento pubblico.
In rappresentanza dell'Amministrazione Comunale, Emanuele Loperfido, assessore alle attività produttive, che ha voluto vedere in Palagurmé lo strumento per far conoscere la città, per non parlare più solo di "made in Italy", ma anche di "made in Pordenone".
Sei le parole chiave di Palagurmé: prodotti del territorio, qualità, cultura, unicità nel nord-est, emozione, esperienza unica.
Semplici parole che unite insieme creano quello che sono la filosofia e il progetto di Palagurmé.
Non mi dilungo oltre e vi invito ad andare a conoscerlo!


venerdì 29 luglio 2016

Bucatini con pomodori "arraganati"


Per la sesta tappa del contest il "giro dei primi" promosso da "La Melagrana - Food Creative Idea" in collaborazione con Pasta di Canossa ci troviamo virtualmente in Puglia. Anche in questa puntata ritornano prepotenti i ricordi. Anni fa sono stata nel Salento. Che dire di questa meravigliosa terra, delle suggestive e magiche musiche; dei suoi riti tradizionali, come la pizzica e la danza delle spade. Un vero innamoramento da parte mia visitando Lecce: un museo all'aperto; in ogni angolo si possono ammirare decorazioni e architetture barocche. Come posso dimenticare la sua cucina soprattutto di pesce, visto che la Puglia ha oltre 800 chilometri di coste. Il Salento inoltre è ricco di di olivi e vitigni. La Puglia, un tempo, era nota per i vini da taglio, per la loro alta gradazione e venivano usati soprattutto al nord, Ora la qualità del vino pugliese è tale che merita ricordare gli ottimi rosati soprattutto salentini. Ho abbinato questi bucatini straordinari a dei pomodorini gratinati. La straordinarietà dei bucatini della Pasta di Canossa, sta nell'essere un prodotto a chilometro zero: nella Tenuta Cuniola in provincia di Ferrara; qui infatti viene seminato un grano selezionato in due qualità: Colombo e Tirex che insieme danno un sapore e consistenza ineguagliabile alla pasta. La lenta essiccazione e la trafilatura a bronzo, rende questa pasta ruvida e adatta ad accogliere il sugo.
Arraganati in pugliese significa gratinati con erbe miste, possibilmente tra queste ci sia l'origano. Quest'anno le mie piante aromatiche sono splendide e perciò ho pensato a questi pomodori che avevo appunto mangiato nel Salento. I salentini, con questi pomodori, condiscono le orecchiette, ma vi assicuro che anche con i bucatini risultano eccellenti. La mia gratinatura è un po' diversa; da anni ho imparato a farla nella padella antiaderente e vi assicuro un metodo veloce e molto efficace.