lunedì 27 febbraio 2017

Crostata con crema frangipane alle nocciole


Siamo al secondo appuntamento di un Piatto Dcon una nuova crostata. Ad essere sinceri, la vera crema frangipane verrebbe fatta con le mandorle ma, avendo in casa le ultime nocciole del mio albero, ho pensato di consumarle utilizzandole in questa ricetta. Le nocciole; un concentrato di proprietà benefiche per la salute. Ricche di vitamina E e di fitosteroli; inoltre contengono grassi insaturi e acido oleico; quest'ultimo utile per il colesterolo buono e contro quello cattivo. Unico accorgimento è quello di non eccedere visto l'elevato apporto calorico ma, come anche per tutta la frutta secca, andrebbero consumate ogni giorno.
Trovate questa ricetta e molte altre, mie e non: Qui


venerdì 17 febbraio 2017

Zuppa di cavolo nero con miglio


Prima che la stagione del cavolo nero finisca (è risaputo che amo le stagionalità dei prodotti) preparo delle zuppe appaganti per il palato e protettive per il nostro organismo. Il cavolo nero, si sa, ha proprietà antiossidanti e il suo contenuto di fibre fa di lui un ottimo disintossicante appunto.
Il miglio, dal canto suo, è un cereale ricco di minerali come ferro, magnesio. Faccio spesso questa zuppa che assomiglia vagamente alla ribollita. Metto due tipi di fagioli, perché durante l'estate li sgrano e li congelo, per averli pronti anche in inverno. Se preferite li potete mettere tutti dello stesso tipo (anche tutti cannellini di scatola).


domenica 12 febbraio 2017

La cicerchiata... Per Quanti modi di fare e rifare




Carnevale, sinonimo di colori e allegria. La cuochina, con Anna e Ornella ha voluto rappresentarlo con questa ricetta. La cicerchiata: un dolce tipico di molte regioni del sud e centro Italia e preparato nel periodo del carnevale. Si racconta che le origini siano abruzzesi, molisane nonché marchigiane e che il nome derivi dalle palline che assomigliano alla cicerchia, un legume coltivato in quest'ultima regione. Qualcuno, invece, associa questo termine alla forma assomigliante ad un cerchio. Esistono delle varianti riguardo gli ingredienti finali; si possono aggiungere confettini colorati, mandorle tostate o frutta candita. Per non farmi mancare nulla li ho messi tutti."Melius est abundare quam deficere" (meglio abbondare che scarseggiare). Ho raddoppiato la dose e aggiunto la punta di un cucchiaino di lievito. Avevo delle mandorle portate dalla Puglia da una mia amica; le ho pelate scottandole in acqua bollente per qualche minuto e poi tagliate a metà e tostate in forno a 180° per 5 minuti circa.