martedì 22 agosto 2017

Torta di carote e mandorle


Un dolce ambito e richiesto più e più volte da mio figlio fino a che, un giorno, mi imbatto nella ricetta di Manuela, amica blogger. Un dolce sano e veloce adatto alla colazione, e non solo. Un dolce morbido, profumato e non troppo umido. Nel giro di cinque giorni l'ho rifatta due volte per la felicità di chi se l'è portata via. Ho fatto delle piccole modifiche ma il risultato è stato più che soddisfacente. Un consiglio: se l'impasto fosse troppo sodo aggiungete qualche cucchiaio di latte o fate come me; ho aggiunto due cucchiai di amaretto liquore.

Ingredienti:
Carote grattugiate 250 g
Farina 0 debole 200 g
Fecola di patate 50 g
Zucchero semolato 120 g
Zucchero di canna chiaro 80 g
Burro 125 g
Uova biologiche 3
Lievito una confezione 16 g
Procedimento:

Mettete burro e zucchero nella planetaria e con la frusta fatene una crema. Unite le uova, una alla volta; non aggiungete la seconda se la prima non è ben amalgamata. Aggiungete l'aroma di mandorle e gradatamente le farine setacciate. Infine inserendole con una spatola unite le carote grattugiate, la scorza del limone e le mandorle tritate non troppo finemente. Mettete in una tortiera di 26 centimetri di diametro imburrata e infarinata. Ponete nel forno preriscaldato a 170° nel secondo ripiano partendo dal basso per circa 35 minuti. Dopo 30 minuti ho spento il forno e lasciato il dolce ancora cinque minuti a forno spento. Fate comunque la prova stecchino; ognuno conosce il proprio forno.







Nessun commento:

Posta un commento

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.