domenica 12 ottobre 2014

Pabassinos... Per quanti modi di fare e rifare



Mi meraviglio sempre di come passi veloce il tempo. Siamo già alla ricetta di ottobre e, questo mese andiamo in Sardegna da  Paola  per rifare questi deliziosi biscotti. Tra le tante amiche c'è la cuochina e le sue creatrici, Anna e Ornella. Devo premettere che li ho fatti due volte. Quando una ricetta sembra contenere degli ingredienti che a me non piacciono molto (tipo l'anice), la eseguo una prima volta in versione mini (piccole quantità) poi, in un secondo momento con gli ingredienti nelle quantità originarie. Poi, come spesso mi accade, seguendo i gusti dei miei commensali, sostituisco qualche ingrediente (inoltre  devo sostituire lo strutto per il figlio vegetariano). Li ho rifatti lasciandone metà senza glassa per la colazione del mattino. Hanno una lunga durata (se durano). A dire di mio marito, questi saranno i nostri biscotti per la colazione. Per l'originale vi rimando da Paola .


Ingredienti:
Farina 0 500 g
Zucchero a velo 200 g
Burro 200 g
Uova biologiche 1 intero e due tuorli
Noci 100 g
Mandorle tostate 100 g
Uvetta sultanina 150 g
Lievito per dolci una bustina
Anice essenza 5 ml
Per la glassa:
Zucchero a velo 200 g
Acqua q.b.
Qualche goccia di limone
Confettini colorati q.b.

Procedimento:
Mettete l'uvetta in ammollo in acqua fredda. Setacciate la farina con il lievito sulla spianatoia, unite le noci, le mandorle tritate grossolanamente e al centro  fate un cratere. Mettete  il burro tagliato a pezzi, lo zucchero e impastateli fra loro creando una crema. Aggiungete le uova e incorporatele al burro e zucchero. Unite anche l'uvetta strizzata e l'anice. A questo punto iniziate a raccogliere la farina e iniziate a impastare. Quando l'impasto è pronto appiatitelo fra due fogli di carta forno e mettetelo in frigo, non meno di mezz'ora. Stendete la pasta frolla all'altezza di circa un centimetro, fate delle strisce di circa tre centimetri e con l'aiuto del marito ricavatene dei rombi.Metteteli su una placca da forno ricoperta di carta forno e mettete in frigo. Cuocete in forno preriscaldato  a 180° finchè risultano dorati (circa 15 minuti). A me sono venute tre teglie e circa 60 pabassinos. Mentre una si cuoceva, l'altra teglia stazionava in frigo. Quando sono freddi, decorateli, facendo una glassa con lo zucchero a velo mescolato con acqua e qualche goccia di limone. Spolverizzate generosamente di confettini colorati.








15 commenti:

  1. complimenti belli e buoni,felice domenica

    RispondiElimina
  2. Buongiorno carissima Solema e ben ritrovata!
    Eccoci qui di nuovo tutti insieme, tra caldi, confortanti colori autunnali e deliziosi profumini che si diffondono mensilmente nella nostra gioiosa cucina aperta!
    Anna e Ornella ti ringraziano calorosamente per la bellissima versione di Sos Pabassinos e ti aspettano, domenica 9 novembre, nella cucina della brava e cara Nadia per preparare i Caronsei!

    Baci
    Cuochina

    RispondiElimina
  3. La variante più interessante è l'uso innovativo del marito...ti sono venuti benissimo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mio marito è geometra come non sfruttarlo? Grazie

      Elimina
  4. Ciao Solema, buonissimi anche i tuoi pabassinos, baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie , ti auguro una felice settimana

      Elimina
  5. Che belli si vede bene quanto sono fragranti ottima la tua versione !!!!
    Il mese prossimo ti aspetto da me .......
    Un bacione :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sarò senz'altro. Le mani in pasta sono la mia passione.

      Elimina
  6. con una presentazione così bella mi invogli proprio! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. Buonissima versione!
    Il mio marito intanto ha aiutato ... a spazzarli via!!
    Alla prossima!

    RispondiElimina
  8. Ciao Solema, anche i tuoi pabassinos sono venuti benissimo!!! Anche a noi sono piaciuti tanti e sono entrati a pieni voti nel ricettario di famiglia!

    RispondiElimina
  9. ciao Solema,
    Il piatto con i tuoi pabassinos è uno spettacolo!
    Complimenti e a presto...a casa di Nadia.
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  10. sono bellissimi e molto golosi,Solema!!!!una meraviglia!!complimenti e buona serata ^__^

    RispondiElimina
  11. Bellissimi Solema e bravo al marito! :D

    RispondiElimina
  12. ma che meraviglia i tuoi biscottini, per me è stata una piacevole scoperta! Troppo buoni! alla prossima! bacioni!

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.