venerdì 6 settembre 2013

Quanti modi di fare e rifare... Torta co' bischeri


Sono finite le vacanze, per i fortunati che hanno potuto permettersele. Sono passati già 2 mesi da quando, con la cuochina, Anna e Ornella e le altre amiche ci siamo incontrate nella cucina di una di noi. Ora siamo nella cucina di Cristina per  fare la "torta co'bischeri". Questa è un dolce tipico di Pisa. I "bischeri" dai quali la torta prende il nome sono i ripiegamenti di pasta frolla dell'impasto realizzati sul margine esterno della torta. Gli stessi ripiegamenti di pasta frolla dell'impasto sono detti a Lucca "becchi". Solo la presenza di questi becchi è elemento comune tra la torta co' bischeri pisana e le torte del territorio lucchese che sono ben diverse.(Fonte Wikipedia) La temperatura è ormai diventata mite e accendere il forno è, dopotutto, abbastanza piacevole e il profumo di questa torta pisana ha invaso la casa!...Ho modificato il peso degli ingredienti perchè questi, avevo in casa. Metto i miei ingredienti e il mio procedimento (visto che non ho il Bimby). Per l'originale Qui.


 
Ingredienti per la frolla:
Farina 0 350 gr
Burro 150 gr
Zucchero 100 gr
Uova 1 intero
Tuorlo 1
Vaniglia bourbon in polvere: la punta di un cucchiaino
Bicarbonato 1 cucchiaino raso
Ingredienti per il ripieno:
Latte intero 750 gr
Cioccolato fondente al 72% di cacao 180 gr
Zucchero 150 gr
Riso tipo originario 120 gr
Uvetta 100 gr
Cacao amaro 75 gr
Pinoli 40 gr
Cedro candito 35 gr
Arancia candita 35 gr
Rum 25 gr
 

Procedimento per la frolla:
Mettete la farina, mescolata con il bicarbonato, sulla spianatoia. Fate un incavo nel centro e metteteci il burro a pezzetti, lo zucchero, le uova e iniziate ad amalgamare. Lavorate fino ad avere una palla  liscia e compatta. Avvolgetela in un foglio di pellicola e tenetela per circa 1 ora in frigo. Intanto preparate il ripieno.
Procedimento per il ripieno:

Lessate il riso nel latte bollente (dovrebbe assorbire quasi tutto il liquido). A fuoco spento aggiungete il cioccolato fondente tritato, il cacao, lo zucchero, i pinoli e l'uvetta con la frutta candita che avrete lasciato insieme in ammollo nel rum. Lasciate intiepidire. Imburrate e infarinate una tortiera di 26 cm. Stendete la pasta, lasciandone a parte 150 gr per fare la grata. Foderate la tortiera lasciando sbordare abbondantemente la pasta frolla (personalmente, preparo così lo stampo: imburro tutta la tortiera; fodero il fondo con un cerchio di carta forno e infarino i bordi). Mettete il ripieno e preparate i "bischeri". Fate un taglio sul bordo; piegate a triangolo la parte tagliata; tagliate anche lateralmente e, con le dita, modellate una punta. Continuate fino in fondo. Con la pasta rimasta preparate delle strisce e con esse formate una grata. Infornate a forno preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. A torta fredda l'ho lucidata spennellandola con una gelatina di arance home made diluita con un goccino di acqua. A foto fatta nascondete la torta!...mio figlio ne ha mangiata una grossa fetta e ne ha portata via metà...;-) 






18 commenti:

  1. Buongiorno Solema, ben ritrovata!
    Eccoci qui, settembre è arrivato e con esso è tornato anche il nostro amato appuntamento mensile nella grande e ospitale cucina della briosa Cuochina!
    Anna e Ornella ti ringraziano di cuore per aver preparato una bellissima versione della Torta co' Bischeri e ti aspettano il 6 di ottobre per impastare con loro un delizioso lievitato: Pane allo zafferano di Euan.
    Un caloroso abbraccio e a presto

    Cuochina, Anna e Ornella

    RispondiElimina
  2. Grazie dei "bischeri" e complimenti per le foto della realizzazione. Gelatina di arance: mmmm... buonissima!!!

    RispondiElimina
  3. lastufaeconomica6 settembre 2013 08:44

    Esteticamente perfetta la tua versione, ma sicuramente anche buona, ciao.

    RispondiElimina
  4. carissima ciao, bella la tua versione, a me è piaciuta molto, un po' invernale per la quantità di cose che ci sono, ma molto buona...un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Bella versione, ecco come si fanno i becchi sono bellissimi !!!!!!
    La prossima volta li farò anch'io così :-)))
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  6. Complimenti per i bischeri sono perfetti. brava splendida la tua realizzazione.

    RispondiElimina
  7. Bè...anche la tua è una versione da maestra...non poteva essere diversamente..grazie per il tutorial su come fare i becchi...
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  8. Che bell' aspetto che ha! Complimenti!!!

    RispondiElimina
  9. Bentornata!
    Buffi i bischeri! La torta è stupenda!!

    RispondiElimina
  10. Bellissima e super deliziosa!!!

    RispondiElimina
  11. Ciao Solema!
    Ma che bella la tua torta e che belli distinti i bischeri! Dovevo utilizzare uno stampo più profondo per appogiarli alle pareti, non ci avevo pensato! Grazie per il tutorial!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  12. Hai proprio ragione: bisogna nasconderla questa torta! Bacione a presto

    RispondiElimina
  13. mamma mia che golosità... quasi quasi mi servo :-P
    brava, complimenti!
    felice w.e.

    RispondiElimina
  14. Che torta fantastica, davvero golosa :)
    Me ne mangerei giusto una fettina per concludere in bellezza la cena!
    Un bacio :)

    RispondiElimina
  15. che meraviglia,Solema!! anche il nome è carinissimo!!io sapevo che in Toscana i bischeri,fossero solo gli...ehm...stupidi,ma non si finisce mai d'imparare ^;* complimenti ed un abbraccio,cara.

    RispondiElimina
  16. Buona questa torta, mi ricorda l'infanzia!!! ^_^
    Sono di Lucca ma ho passato tante estati bellissime dalle zie in terra pisana e questa torta me le ricorda. Proverò a farla sicuramente, grazie per aver postato la ricetta.

    RispondiElimina
  17. Ti ho trovata per caso e ora mi sono unita ai tuoi fan così non mi perdo più nessuna tua ricetta, se ti va passa da me^^
    http://magiadeisapori.blogspot.gr/

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.