mercoledì 24 aprile 2013

Torta salata francese





Il mio figliolo alla maratona di Parigi...

 
Solitamente non adopero verdure "fuori stagione", ma questa volta ho fatto un'eccezione, per omaggiare madame Graziella e la sua figliola madame Isabella. Siamo stati a Parigi per la maratona (non pensate l'abbia fatta io e tantomeno mio marito, ma il mio figliolo e la sua compagna). In questa occasione, siamo stati ospitati ad una cena dalle suddette signore. Abbiamo bevuto lo champagne dalla mamma e poi a cena dalla sua figliola Isabella. Siamo stati accolti in due case bellissime e abbiamo gustato una cena molto, ma molto, buona. Una volta in Italia, ho pensato di rifare la "quiche"di pomodori e in autunno rifarò la crema di patate dolci con lo zenzero.
Una parola sola per definire Parigi: GRANDEUR!!!



 
Ingredienti:
Pomodori maturi 1Kg
Pasta sfoglia 280 gr*
Panna acida 200gr**
Formaggio stagionato grattugiato 50 gr
Pane grattugiato 2 cucchiai
Senape 2 cucchiai
Pepe q.b
Sale q.b
Uova 2
Erba cipollina a piacere
 
Procedimento:


Fate un taglio a croce sulla sommità dei pomodori. Metteteli in acqua bollente per qualche minuto fino a quando si apre la croce.
Scolateli, pelateli, togliete i semi e tagliateli a fette. Salateli, metteteli in uno scolapaste e fate perdere l'acqua (questo procedimento l'ho fatto qualche ora prima). Stendete la sfoglia su una tortiera ricoperta da carta forno. Spennellate con la senape, ricoprite con il pane e aggiungete i pomodori. Con la panna acida, 15 gr di formaggio grattugiato, 2 uova sbattute, sale, pepe, e l'erba cipollina tagliuzzata, preparate una crema e stendetela sopra i pomodori. Spargete sopra il resto del formaggio grattugiato. Rimboccate l'eccesso di pasta e mettete in forno precedentemente riscaldato a 180° per circa 45 minuti.
 

*Quando non ho la sfoglia fatta da me adopero una sfoglia gran spessore, adattissima per i ripieni umidi.
** Se non ho la panna acida ,la preparo con la panna da cucina o con uno yogurt molto denso e qualche goccia di limone.


10 commenti:

  1. La quiche...che bontà!!!! In tutte le sue varianti è una ricetta che adoro :)

    RispondiElimina
  2. Délicieuse!
    Amo tutte le quiches e questa mi mancava! :)

    RispondiElimina
  3. Ho una debolezza per le torte salate, a casa le preparo molto spesso,ma una cosi fino adesso non l'ho fatto mai.Mi sembra una torta squisita e poi è cosi semplice di preparare che si può fare subito.Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Complimenti, innanzitutto per tuo figlio e poi per la quiche che é superlativa!

    RispondiElimina
  5. ciao Solema
    complimenti per il figliolo e al figliolo! ^_^
    e anche per questa ricetta squisita!!
    baci

    RispondiElimina
  6. Caspita che bel ragazzone tuo figlio ! complimenti.
    Ottima la torta, buon 25 aprile
    Mandi

    RispondiElimina
  7. complimenti al figliolo, Parigi è sempre Parigi e che dire della ricetta? messa nella wish list, da provare visto che a brevissimo il pomodoro è assolutamente di stagione!

    RispondiElimina
  8. Complimenti a tuo figlio, deliziosa la tua quiche. Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  9. E' buonissima,ho preso appunti perchè la voglio assolutamente provare!

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.