mercoledì 13 febbraio 2013

Sfoglia lorda in 2 versioni




Faccio parte del gruppo "Cucina con me" su fb e ho aderito ad una iniziativa promossa da Antonietta e da Donatella. Alla data prevista da tale iniziativa, si condivide con il gruppo la propria versione della ricetta proposta, postata da una persona del gruppo. Detto con il cuore: La condivisione delle ricette è stata una delle molle per cui ho creato il blog.
Questa è una ricetta romagnola che non avevo mai sentito. Mi sono subito entusiasmata alla lettura. In Romagna questa pasta viene fatta prevalentemente con il ripieno dei cappelletti. L'autrice, Katia Guerra, consiglia anche altri ripieni; ho preso la palla al balzo e ne ho fatto 2 versioni: una vegetariana (i figli so' pez' e core...;-)...) e una con i gamberetti.


 
Ingredienti x 6 persone:
Per la sfoglia:
Farina 0 200 gr
Semola rimacinata di grano duro 200 gr
Uova 4
Olio e.v.o 4 cucchiai
Sale un pizzico
Procedimento:
Mescolate le due farine, aggiungete le uova intere, l'olio e lavorate fino ad avere un impasto liscio e compatto. Fate una palla e lasciate riposare, coperto, per circa mezz'ora. Stendete la pasta in 8 sfoglie sottili. Io la stendo con la macchinetta.
Ingredienti per il ripieno di gamberetti:
Gamberetti 250 gr
Robiola 100 gr
Scalogno 1
Pesto 20 gr *
Olio e.v.o q.b
Procedimento per il ripieno con i gamberetti:
 

Stufate lo scalogno, affettato sottilmente, con un cucchiaio d'olio e aggiungete i gamberi; cuocete per circa 5 minuti. Tritate nel mixer i gamberi e lo scalogno. Amalgamate la robiola e il pesto.
Ingredienti per il ripieno vegetariano:
Cipolla 150 gr
Robiola 65 gr
Ricotta 65 gr
Pesto 20gr
Grana 20 gr
Olio e.v.o
Procedimento per il ripieno vegetariano:



Affettate sottilmente la cipolla e stufatela con 2 cucchiai d'olio cercando di non aggiungere liquidi. Tritatela nel mixer e amalgamate la ricotta, la robiola, il pesto e il grana.

 
Procedimento :
 Stendete il ripieno su una sfoglia, coprite con un altra e pressate delicatamente con il matterello.
Tagliate a quadretti di circa 2 cm di lato. Cuocete in acqua bollente salata e condite con il ripieno che rimane. Avendo un figlio vegetariano li ho fatti separatamente e condito con il ripieno rimasto aggiungendo uno yogurt bianco cremoso in ciascuna padella, dove ho fatto saltare i quadrucci. Buoni, buoni e...e...mhm...vediamo...buonissimi!!!
 
*Il pesto era fatto quest'estate e messo in congelatore.


20 commenti:

  1. Devono essere buonissimi!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, in effetti è una pasta ottima.

      Elimina
  2. Non la conoscevo, è versatile, si può riempire con ciò che si vuole. La proverò.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io la conoscevo; è ottima e la rifarò!!!

      Elimina
  3. Quelli vegetariani, sono i miei preferiti! :)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se devo essere sincera anche i miei

      Elimina
  4. un piacere per il palato...divorerei una coppa intera!!!

    RispondiElimina
  5. Gustosissima questa ricetta !!! Ma veramente !! Son sicura che i figli non si sono lamentati !!! Complimenti !!

    RispondiElimina
  6. Non conoscevo questa pasta e che bontà!!!!!! Deve essere buonissima con entrambi i ripieni!!! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io la conoscevo; questo è il merito del web

      Elimina
  7. Io mi accoderei a tuo figlio, vero è che son comunque entrambe deliziose! Un salutone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo confessarti che mi sono accodata anch'io.

      Elimina
  8. Arrivo in ritardo, ma volevo farti i miei complimenti anche qui Ciao a presto

    RispondiElimina
  9. Che bontà....a quest'ora poi! Complimenti e a presto! Alison

    RispondiElimina
  10. Fantastica la tua versione. Un abbraccio, buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  11. Ciaooo, piacere di conoscerti, ma che bello il tuo blog e che belle foto solari! e le polpette di cavolfiore??? a prestissimo!

    RispondiElimina
  12. eh si anch'io preferisco la versione vegetariana... un bacione Tittina <3

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.