domenica 14 marzo 2010

Aringa con cipolla





 Anche questa pietanza l'ho fatta per il mercoledi delle ceneri. Da noi in Friuli, si usa "consumarla" nelle trattorie, ma io ho comperato i filetti di aringa di S.Daniele del Friuli e l'ho preparata come piace a noi (fuorché a mio marito che non ama la cipolla...vabbé).


Ingredienti:
2 confezioni di aringa
500 g di cipolla*
Olio extravergine d'oliva
Sale**
4 cucchiai di aceto bianco
Procedimento:

 




 
Affettate la cipolla, copritela d'acqua fredda e cuocete a fuoco moderato. Quando la cipolla è cotta e l'acqua consumata, salate e aggiungete dell'olio, fate un pò soffriggere (è un procedimento al contrario, ma la cipolla risulta molto più leggera per la digestione). A questo punto, alzate il fuoco e mettete l'aceto, lasciate evaporare e sistemate la cipolla sopra l'aringa. E' più buona se fatta il giorno prima! Consiglio: messa in un crostino di pane, diventa un ottimo antipasto.......;-)


* La quantità della cipolla può variare secondo i gusti personali.
**Al posto del sale, metto il dado granulare vegetale bio home made..


17 commenti:

  1. Ciao Solema, l'ho fatta già 2 volte con la tua ricetta della cipolla cotta senza essere fritta e lui ha comperato altre 2 confezioni da fare :-( cosa vorrà dire?
    Come va "la rantega"?

    RispondiElimina
  2. Buona notte cara Solema, i tuoi piatti mettono sempre appetito, la cipolla non bisogna dimenticare che fa bene alla salute!
    Un abbraccio forte.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Molto appetitosa, dev'essere davvero buonissima!!
    Baci ;)

    RispondiElimina
  4. Mai assaggiata l'aringa. Sembra davvero molto appetitosa questa ricetta, per me di sicuro con tantissima cipolla ;)
    Un bacio cara, buona settimana

    RispondiElimina
  5. ciao,Solema^;^neanch'io amo la cipolla,ma cruda..cosi' stufata e spalmata sull'aringa,dev'essere deliziosa.Da noi,si trova solo affumicata,sotto vuoto.originale ed appetitosa,ricetta!!brava^;^buona settimana,cara;))

    RispondiElimina
  6. bene scopro da questo post che siamo lontane taaanti chilometri!!!Ma i gusti non conoscono le distanze!
    Anch'io, quando le trovo ,compro le aringhe in busta sottovuoto!
    Le ho sempre consumate condite con olio pepe e limone,ma grazie per questa nuova opzione con la cipolla che anchio preparo sempre con questo ordine di cottura!!!
    bacibaci
    p.s.
    la prossima volta che trovo gli sgombri farò la variante e ti farò sapere!

    RispondiElimina
  7. le aringhe con le cipolle mi ricordano i panini che mangiavo in germania con la differenza che la cipolla era cruda e il pesce era affumicato e marinato. proverò senz'altro, grazie!

    RispondiElimina
  8. piatto super!!! davvero squisito! ciao!

    RispondiElimina
  9. che a guardar l'aringa .. non penseresti mai che possa diventare così golosa!!!

    RispondiElimina
  10. Però! Un'aringa fortunata la tua!O forse no? ;D Complimenti Solema! E bello scoprire tradizioni della nostra bell'Italia. Un bacio e a presto

    RispondiElimina
  11. Amo il pesce è al primo posto nella mia classifica food dopo la pasta però! ^_^
    Le arinche non le ho mai assaggiate, bè se ho peccato, provvederò appena possibile
    Bacioni

    RispondiElimina
  12. C'è l'ho in casa l'aringa, la tua ricetta è davvero invitante e la voglio provare. Un abbraccio Daniela.

    RispondiElimina
  13. @Accantoalcamino, perchè quella faccina?non ti piace l'aringa?
    @Tomaso,la cipolla fa bene, ma a mio marito poco importa,ha una salute di ferro!
    @Laura, Federica,Elisabetta,Cristina,Federica,Alem, Pagnottina, grazie , fatta così è davvero buona.
    @Annaferna, anche gli sgombri sono buoni così, io faccio con loro (sgombri affumicati), la pasta con il procedimento che uso con il salmone.
    @ Pagnotella,vieni in Friuli e ti farò conoscere l'aringa...;-)
    @Daniela, vale la pena provare!!!

    RispondiElimina
  14. troppo buona!!! devo provarla anch'io! un bacione.

    RispondiElimina
  15. Sono arrivata alle tue aringhe dalla ricetta di Libera.
    Io però le trovo intere affumicate, posso fare lo stesso? Intanto cercherò quelle in busta. ciao
    Marika

    RispondiElimina
  16. @Marika, benvenuta!! Per fare quella intera la devi fare cuocere nel latte per renderla più delicata!!

    RispondiElimina
  17. Erik, L'Aia Paesi Bassi10 luglio 2013 21:08

    Nei Paesi Bassi si mangia aringa cruda con cipolle sulla coda. e delicatezza!

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.