mercoledì 3 febbraio 2010

Castagnole con ricotta


Avevo giurato a me stessa, che questo carnevale non avrei fritto..." promesse da marinaio"!!!. Mi è tornata in mano questa ricetta, fusione di molteplici ricette, salvate dal web. La ricetta originale era una "ciofeca", ma qualcosa mi diceva che, mettendoci lo zampino, sarebbe uscito qualcosa di buono!!! Infatti!!! Da qualche anno le faccio così e chi le ha mangiate, mi ha confermato la loro bontà.. ;-)


Ingredienti (x sfamare una caserma di granatieri):
500 g. di farina con amido (oppure 400 di farina 00 e 100 di amido di mais o fecola)
300 g. di ricotta
150 g. di zucchero (io ho messo il mio vanigliato)
50 g. di burro
2 tuorli *
1 uovo intero
1 bustina di lievito per dolci
Semini di mezza bacca di vaniglia o una bustina di vanillina
Scorza grattugiata di un'arancia
4 cucchiai di grappa o di altro distillato o liquore **
Olio per friggere ***
Procedimento:
Setacciate la farina con il lievito, impastate tutti gli ingredienti (io l' ho fatto con l'impastatrice, ma tranquillamente si può fare a mano)!!!

Gli ingredienti devono essere "di frigo". Fate degli gnocchi , della grandezza di circa 2 ½ cm x 2½

Lasciateli riposare in un luogo freddo (li ho messi, coperti per un quarto d'ora in terrazzo!!!) Scaldate l'olio (profondo) e friggeteli pochi per volta. Fate attenzione che l'olio non si raffreddi.... Con queste dosi sono venute 2 teglie piene.

Scolatele su carta da cucina e quando sono fredde spolverizzarli con lo zucchero a velo...
Annotazioni:
* Adoperando le uova bio, che non sempre hanno la stessa grandezza, sembravano piccole, così ho aggiunto un altro tuorlo, ma poi ho dovuto aggiungere un pochino di farina.
**Metto il liquore anche se le mangiano i bambini, dato che l'alcool, cuocendo evapora.
***Per friggere i dolci, adopero l'olio di semi di arachide (non amo il sapore dell'extravergine fritto)
Rimangono asciutte, non assorbono l'olio!!!


22 commenti:

  1. Buoneee! mi stavo chiedendo proprio stasera come si facessero le castagnole con la ricotta!!! eccole al posto giusto nel momento giusto!

    RispondiElimina
  2. @Micaela, falle, sono buonissime!!!
    @Mary, sono buone davvero!!!

    RispondiElimina
  3. Che bontà hai fatto bene a metterci lo stampino, sono venute benissimo! Baci Manu.

    RispondiElimina
  4. Se te ne avanza qualcuna la "barattiamo"?

    RispondiElimina
  5. Anch'io quest'anno mi sono ripromessa di non friggere, ma come si fa con unadelizia simile a resistere???..che bontà!!!

    RispondiElimina
  6. Sono davvero invitanti, brava Solema.

    RispondiElimina
  7. slurposissime!! io sto ovviando al non poter friggere cercando delle ricette da fare al forno!

    RispondiElimina
  8. Buonissime....io non vedo l'ora che venga carnevale per friggere!!

    RispondiElimina
  9. Adoro le castagnole!!!Buone la tua versione...sono da provare!Sicuramente anche la mia promessa è come la tua...da marinaio!!!
    UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  10. Solema, che meraviglia! Mi sembra quasi di sentirne il profumo... Mah, sarà che a quest'ora le tue ricette m'ispirano un languorino...
    Sai dirmi se sono buone anche il giorno dopo?
    Un bacione, Elena.

    RispondiElimina
  11. Buone le castagnole e questa versione è molto buona...segno subito!

    RispondiElimina
  12. Hai sconvolto tutte le regole che conosco sui dolci: ingredienti freddi e far riposare al freddo... e vengono buonissime... allora le provo... ma con la farina di riso... chissà!

    RispondiElimina
  13. Sono in tempo per un assaggio?

    RispondiElimina
  14. @ Tutte, Grazie!!
    @Dauly, penso che queste riescano anche al forno!!!
    @Alice 4161, siamo già in carnevale, puoi friggere!!
    @ Elena, sono abbastanza buone il giorno dopo, ma come tutti i fritti, sono migliori appena fatte.
    @ Fantasie,ho elaborato questo pensiero, se la tempura va fatta con il ghiaccio per non far assorbire l'olio agli alimenti, perchè non provare con le castagnole? Gli ingredienti freddi perchè diventa una frolla!!!

    RispondiElimina
  15. ma quanto fanno ingrassare i dolci di carnevale????
    che buoneeeeee...

    RispondiElimina
  16. Girovagando fra i vari blog di cucina, mi sono imbattuta nel tuo. Le tue castagnole con la ricotta mi hanno incuriosito e anche le altre ricette le ho trovate davvero deliziose!!Mi sono appena iscritta al tuo blog.Se vuoi passa anche tu da me e iscriviti anche tu per conndividere insieme la nostra passione!! Bacioni!!!

    RispondiElimina
  17. Non le ho mai provate con la ricotta. Devono essere divine. Clementina

    RispondiElimina
  18. Aniello da Battipaglia (SA)
    Li vedo proprio bene ora provo a farli e vi faccio sapere....A scusate:Complimenti a Solema e grazie per la ricettà....A presto

    RispondiElimina

Fa piacere un commento, non necessariamente deve far rima con "complimento". Con mio disappunto, sono stata costretta a mettere la moderazione per intromissioni sgradevoli.